Coaching in Ipnosi Dinamica Torino

Richiedi informazioni
01/10/2017
Salva nei preferiti Preferito
DETTAGLI
Prezzo: Richiedi informazioni
Comune: Torino
DESCRIZIONE
FORMAZIONE IN LIFE COACH E IPNOSI DINAMICA EMOTIVIA

Il Life Coach Emotivia è un formatore emozionale, appartiene alle nuove professioni di successo.
Il coaching è un servizio professionale finalizzato al raggiungimento di risultati, che facilita un pieno sviluppo e utilizzo delle proprie potenzialità.

Il Coaching è una relazione attraverso la quale il l'operatore permette all'utente di identificare gli obiettivi che vuole raggiungere e mettere a punto la strategia per raggiungerli. Permette alla persona di aprire nuovi orizzonti, darsi prospettive non immaginate, scovare le proprie risorse interiori che sovente non si sa di avere.
Di fronte ad una problematica il coaching si focalizza maggiormente sulle possibilità per raggiungere il benessere; il coach, quindi, è sempre orientato al presente e al futuro (soprattutto al futuro). Il coaching inoltre, è maggiormente orientato all'azione per raggiungere il risultato, l'obbiettivo.
Il coaching aiuta la persona ad affidarsi alle proprie intuizioni e risorse personali, quindi favorisce sempre una maggiore responsabilizzazione ed autonomia, ma, in una qualche misura, le presuppone già all'inizio del rapporto.
Il Coach Emotivia utilizza per tutto questo gli strumenti operativi delle Discipline Analogiche

Il 'Life Coach Analogico' è una forma di coach volto a capire le necessità analogiche proprie ed altrui. Per necessità analogiche si intendono quelle non razionali, quindi emotive, emozionali; esse sono difficili da definirsi poiché sfuggono ad ogni incasellamento logico, ma ne diventa evidente l'esistenza nel caso in cui si pretenda di ignorarle o peggio reprimerle.

PROGRAMMA DIDATTICO
La formazione professionale del Life Coach Emotvia è biennale per complessive 350 ore (250 + 100 di tirocinio-supervisione)
Struttura della formazione c/o Istituto Emotivia
• corsi di apprendimento teorico-concettuale-filosofico
• seminari monotematici specialistici teorico-applicativi (anche presso altri enti accreditati)
• laboratorio esperienziale di gruppo e individuale
• tirocinio e supervisione
• incontri individuali
I corsi si svolgono da ottobre a luglio

1° ANNO: Corsi obbligatori per la formazione

MODULO A 1+2 +3 Corso base di qualificazione 36 ore
MODULO UNICO: Il cambiamento autogestione dell'emotività 8 ore
MODULO B Ipnosi Dinamica 32 ore
I corsi del 1° anno vanno ripetuti dall'allievo una seconda volta La ripetizione è gratuita purché l'allievo sia in possesso della tessera associativa Emotivia

CORSO BASE in Comunicazione Analogica Non Verbale:

MODULO A – A1+A2+A3 TOT. ORE 36 -

CORSO BASE: MODULO A1 ORE 12
Corso Base La Comunicazione Non Verbale 1° livello

Un viaggio dentro la mente per scoprire le due parti del nostro IO.
Il corso permette a tutti di iniziare un piano di sviluppo di Ristrutturazione Personale, venendo a conoscenza degli incredibili dinamismi che governano la mente umana e consente di utilizzarli per migliorare il rapporto con se stessi e, non meno importante, con gli altri.
Ciò che rende così affascinante la conoscenza di questa disciplina è lo scoprire i Linguaggi Emotivi Non Verbali che costituiscono un mondo fatto di pensieri, desideri, aspettative che ogni individuo esprime inconsapevolmente attraverso segni, gesti e comportamenti.
La conoscenza e l'azione, quindi, è ciò che viene offerto attraverso il corso, nel quale la pratica consisterà nell'agire in base alle nostre e altrui vere esigenze, spesso ben nascoste nell'inconscio ma determinanti per il nostro benessere psico-fisico e per qualsiasi coinvolgimento relazionale (dall'innamoramento al mantenimento dell'armonia, dai rapporti di lavoro al dialogo con i figli).

PROGRAMMA DIDATTICO

Fondamenti di Comunicazione Analogica, la teoria:
1- Le due istanze della mente: la parte logica e l'inconscio.
2- Dinamismi mentali dell'individuo: interazione tra logica e inconscio.
3- I Turbamenti dell'individuo: l'equilibrio dinamico tra esigenza e appagamento

Fondamenti di Comunicazione Analogica, la pratica:
La Comunicazione Non Verbale energetica (CNV):
1- i quattro canali di comunicazione con l'inconscio
2- segnali emotivi di tensione
3- segnali emotivi di gradimento e rifiuto
4- contraddizione tra logica e inconscio, riconoscere la menzogna.
5- Laboratorio pratico esperienziale con gli allievi.

Il corso si compone di 12 ore didattiche.

Obiettivi:
Conoscere le esigenze inconsce dell'essere umano che vengono espresse attraverso il linguaggio emotivo, con la comunicazione al di là della parola. Come interagire con il nostro interlocutore per ottenere il consenso, come migliorare le nostre relazioni affettive, sentimentali e personali (l'affascinante mondo della seduzione).

Per poter appagare le proprie esigenze, l'individuo deve costantemente gestire al meglio la comunicazione: con se stesso (intrapsichica) e con gli altri (relazionale).
La comunicazione, per essere efficace, prevede l'aderenza a modelli riconoscibili e adatti alla parte emotiva (inconscio) dell'individuo. Quando la comunicazione non rispetta tali modelli, sopraggiungono problemi emotivi o relazionali: nel primo caso l'individuo avverte disturbi nella sfera emotiva, nel secondo caso, difficoltà nella famiglia, nell'autorealizzazione, nei rapporti affettivi e sentimentali.

CORSO BASE : MODULO A2 ORE 12
Corso Base di Comunicazione Analogica: il Simbolismo 2° livello

Il percorso di crescita dell'individuo, tra conflitti e turbamenti.

E' nei primi anni di vita che si forma la struttura psicologica dell'individuo, in base al rapporto vissuto con i genitori. I conflitti vissuti nella relazione con la madre, il padre o tra i genitori stessi, ne determinano la personalità, il comportamento e la predisposizione a determinati turbamenti.
Quali saranno i bisogni affettivi dell'individuo e che tipo di personalità avrà la persona che lo farà innamorare, sono conseguenze dell'evoluzione infantile, formatasi attraverso un difficile percorso tra conflitti e turbamenti. Un diretto rapporto tra cause ed effetti.

La personalità e le sue esigenze inconsce sono state decodificate dalla Psicologia Analogica, in quanto vengono espresse dall'essere umano con il linguaggio emotivo dei simbolismi comunicazionali: la Comunicazione Analogica Non Verbale Simbolica.
Il Simbolismo è la comunicazione espressiva del gesto, del segno, della parola e del comportamento. Si identifica nelle forme geometriche dell'Asta, del Triangolo e del Cerchio e condensa i simboli paterni, materni ed egocentrici che governano l'individuo.
Il simbolismo è espressione comunicativa diretta dell'inconscio. La Psicologia Analogica è riuscita a tradurre questo linguaggio attraverso l'interpretazione dell'Analogia (segni o comportamenti inconsapevoli che esprimono e rimandano indirettamente a conflitti analoghi vissuti nel passato), ricavando precise e preziose informazioni sulla complicata struttura psicologica dell'individuo.

Il corso permette di conoscere a fondo se stessi. Oltre a questo, consente di scoprire le chiavi di accesso all'emotività dei nostri interlocutori, la loro tipologia psicologica, le ragioni del comportamento, le esigenze inconsce relazionali e le cause dei problemi, attraverso la conoscenza dei simbolismi comunicazionali che vengono espressi dalla Comunicazione Non Verbale.

PROGRAMMA DIDATTICO

Teoria
1- La formazione della personalità
2- L'età infantile, la prima frustrazione: la distonia dell'essere e dell'avere.
3- Il conflitto genitoriale: l'imprinting caratteriale.
4- Il trauma dell'Ego: la trasformazione in personalità egocentrica.
5- Il simbolismo asta, cerchio, triangolo: la condensazione delle conflittualità
6- La triade simbolica: gli elementi su cui si basano personalità e comportamento.
7- Il comportamento delle otto tipologie simboliche di base.
8- Il comportamento relazionale: il coinvolgimento emotivo e l'innamoramento.

Pratica
1- Il simbolismo gestuale: il riconoscimento delle personalità e delle esigenze inconsce.
2- Lo stimolatore emotivo e le penalizzazioni: la chiave di accesso all'emotività e al coinvolgimento.
3- Laboratorio teorico/pratico esperienziale.

Il corso si compone di 12 ore didattiche.

Obiettivi: l'allievo si potrà avvalere di questo valido strumento interattivo scegliendo determinate parole, segni e gesti simbolici da esprimere durante il dialogo, facendo attenzione ai segnali di comunicazione non verbale che l'interlocutore esprime in tempo reale, così da trasformare sempre più una semplice comunicazione logica e informativa in emotiva e interattiva (coinvolgente).



CORSO BASE MODULO A 3 ORE 12

Corso Base di Comunicazione Analogica 3° livello

La nuova strada della Comunicazione Non Verbale: il dialogo con l'inconscio nelle relazioni
Il corso permette all'allievo di approfondire le tipologie psicologiche, il simbolismo comunicazionale di venire a conoscenza delle strutture alterate (commutate) scoprire il loro conflitto che esiste tra comportamento e sentimento e l'esigenza competitiva o complementare nella relazione, le sindromi e gli anatemi che vincolano l'essere umano nel comportamento e nelle relazioni. Conoscere le varie forme di comunicazione.
La comunicazione può essere informativa, interattiva o manipolativa. La Comunicazione Analogica permette di gestire opportunamente il dialogo, secondo le leggi della Psicologia Analogica e di scoprire una eventuale manipolazione subita dall'individuo nelle relazioni affettive e professionali. La comunicazione è interattiva quando sussiste un reciproco scambio di servizi; la comunicazione è manipolativa quando sussiste un ricatto che vincola l'individuo a soggiacere in una situazione negativa. Lo studio della comunicazione analogica permette all'uomo di abbattere il vincolo che lo imprigiona e di trasformare una relazione da manipolativa (negativa) ad interattiva (positiva).

PROGRAMMA DIDATTICO
Teoria
1- Il trauma permanente dell'alterazioni (strutture basi e strutture alterate)
2- Le 16 tipologie psicologiche
3- Il comportamento competitivo e complementare, due approcci emotivi di affrontare la vita
4- I vincoli emotivi: le sindromi e i conflitti che incatenano l'individuo ai propri problemi

Pratica
1- Tecniche di comunicazione efficace: il coinvolgimento emotivo con le penalizzazioni
2- La distonia a cascata: La chiave di accesso attraverso l'amplificazione dei turbamenti
3- La contrapposizione: la penalizzazione incrociata tra esigenza di essere e avere
4- L'antitesi: come verificare la disponibilità al consenso prima di chiederlo direttamente
5- Il comportamento seduttivo nelle relazioni: L'uso potente delle tecniche di penalizzazione
6- Laboratorio pratico esperienziale.

Il corso si compone di 12 ore didattiche.

Obiettivi: scoprire l'individuo nella sua essenza emotiva, le sue esigenze inconsce, saper definire il modello comunicativo/comportamentale subito o impostato nella relazione, come gestire al meglio la comunicazione per ottenere il consenso, il comportamento seduttivo nelle relazioni.

CORSO DEL CAMBIAMENTO: MODULO UNICO ORE 8

AUTOGESTIONE DELL'EMOTIVITA', potenziamento personale e
motivazionale al cambiamento.

Stress motivato o, ancor peggio, immotivato?
Situazioni di stallo, di demotivazione, relativamente al raggiungimento di obiettivi privati o professionali?
Il NEGOZIATO con l'inconscio, per risolvere problematiche legate alle 5 aree emozionali.
Conoscere se stessi vuol dire riconoscere le emozioni che condizionano la nostra esistenza quotidiana. A tutti noi è capitato, almeno una volta nella vita, di subire gli effetti negativi di uno stato d'animo che non riusciamo a gestire come vorremmo.
Tante persone hanno in casa, in ufficio e persino in auto una cassetta di pronto soccorso da usare in caso di incidenti che producano danni fisici. Ecco, quello che proponiamo è la conoscenza di tecniche di 'pronto soccorso emozionale' che aiutino a contrastare ansia, insicurezza, demotivazione o stress. Nello stesso tempo per tutti gli allievi che partecipano senza particolari situazioni di disagio il tutto risulta fondamentale per far affiorare delle 'risorse emotive' inaspettate e permettere di ottenere prestazioni ancora più efficaci ed efficienti.

PROGRAMMA DIDATTICO:
1 - Linguaggio, regole ed esigenze quotidiane del nostro inconscio (io-bambino)
2 - Identificare i propri sigilli emozionali (es: timore della disistima in se stessi, paura dell'abbandono affettivo, timore del giudizio negativo degli altri..)
3 - Come si comunica con la propria emotività: il negoziato analogico
4 - Rieducazione del sistema di alimentazione emozionale: esercitazioni

Ogni allievo verrà seguito individualmente nelle eventuali difficoltà incontrate durante le esercitazioni da fare nella sua quotidianità.
MATERIALE FORNITO DALLA SCUOLA: dispensa didattica.
A fine corso per ogni allievo è previsto un ATTESTATO DI FREQUENZA ISTITUTO EMOTIVIA

Il corso si compone di 8 ore didattiche.

Partendo dal presupposto che siamo noi gli artefici del nostro destino e che siamo noi a fare la differenza anche nelle situazioni avverse, dobbiamo adoperarci a creare le condizioni per migliorare il nostro modo di vivere. Questo è lo scopo di Emotivia.

MODULO B
MASTER IPNOSI DINAMICA: ORE 32
Per frequentare il corso di Ipnosi Dinamica è necessario aver frequentato il corso Base di Comunicazione Analogica.
Questo Seminario è rivolto a tutti coloro che, per interesse o per professione, vogliono apprendere la metodologia base dell'Ipnosi Dinamica ©.
Grazie ad una didattica speciale e a finalità diverse da quelle di tipo clinico, è possibile insegnare a tutti gli appassionati come entrare in contatto con il nostro e l'altrui inconscio per conoscerci meglio e sviluppare potenzialità nuove.
Al contrario dell'ipnosi tradizionale, nel condurre il soggetto allo stato ipnotico, l'Ipnosi Dinamica © si avvale di strumenti innovativi che sono il segno e il gesto; possiamo parlare quindi di comunicazione non verbale e simbolica che, agendo in profondità, va a toccare le leve che controllano la sfera emotiva dell'individuo permettendogli così di conoscersi in modo molto profondo, di ascoltare il proprio corpo e le proprie esigenze.
Le tecniche dell'Ipnosi Dinamica © permettono di far passare in modo subliminale - al di sotto quindi del controllo logico dell'Io cosciente - una serie di microtensioni che, per le loro particolari caratteristiche (minime e non identificabili), sfuggono al controllo della censura, della logica e dell'Io razionale. In questo modo si arriva direttamente alla causa (antefatto) di un problema o di un disagio anticipando i tempi di una risoluzione terapeutica.
PROGRAMMA DIDATTICO
- Storia evolutiva dell'ipnosi da Mesmer ai giorni nostri passando da S. Freud e M. H. Erickson.
- I diversi stati mentali
- Ipnosi tradizionale: l'induzione verbale
- Ipnosi dinamica: strumenti di induzione non verbale
- Ipnosi dinamica: sistema energetico, sistema simbolico
- Ipnosi fenomenologica, ipnosi regressiva, ipnosi progressiva
- Ipnosi Analogica
- I codici di meta comunicazione
- La fase di pilotaggio integrata. Le verifiche subliminali e razionali
- L'autoipnosi: come comunicare con il nostro inconscio.
Esercitazioni con il docente
Esercitazioni a coppie su induzioni programmate.
MATERIALE FORNITO DALLA SCUOLA: dispensa didattica.
Il corso si compone di 32 ore didattiche.

A fine corso per ogni allievo è previsto un DIPLOMA DI QUALIFICAZIONE ISTITUTO EMOTIVIA

PROGRAMMI DEL 2° ANNO MODULO C - MODULO D

MODULO C
CORSO DI QUALIFICAZIONE: SUPERIORE DI COMUNICAZIONE ANALOGICA ORE 32

Gestione del conflitto e di coinvolgimento emozionale
Grazie a questo corso l'allievo entrerà nel cuore della Psicologia Analogica ovvero nel DNA della mente umana.
Nello specifico, una volta apprese le peculiari caratteristiche della propria tipologia di appartenenza, arriverà a comprendere il perché di un senso di colpa, una rabbia, una tensione, una demotivazione, i 'dietro le quinte' di coinvolgimenti d'amore erronei, di difficoltà relazionali nell'autorealizzazione.
Parallelamente a ciò si impara come agire, per arrivare a farsi dire sì, con i soggetti CONFLITTUALE PADRE, MADRE, EGO-MASCHIO, EGOFEMMINA.
Questo modulo formativo, di grandissima importanza per coloro che voglio entrare nella comprensione dei problemi dell'uomo, oppure vogliono approfondire sofisticate strategie di gestione del conflitto e di coinvolgimento emozionale.

PROGRAMMA DIDATTICO
1 - I sistemi mentali dell'essere umano
2 - Le tappe evolutive dell'essere umano
3 - Il pathos e la reattività
4 - Il comportamento della tipologia genitoriale
5 - Dinamismi relazionali nelle varie strutture analogiche
6 - Genesi delle problematiche e dei punti di forza dell'individuo
7 - Antagonista presunto/reale
8 - Il comportamento nella tipologia egocentrica
9 - Funzione dell'adulto significativo, del regista e dell'elemento di verifica
10 - Composizione monopolare e bipolare
11 - Ruoli operativi nella tipologia egocentrica
12 - Laboratorio esperienziale con gli allievi ed eventuali ospiti
MATERIALE FORNITO DALLA SCUOLA: dispensa didattica.
Il corso si compone di 32 ore didattiche.
A fine corso per ogni allievo è previsto un ATTESTATO DI FREQUENZA ISTITUTO EMOTIVIA

MODULO D - MASTER IN DISCIPLINE ANALOGICHE (32 ore)
Come i problemi influenzano il comportamento e la comunicazione.
L'individuo espleta il Pathos nel piacere e nella sofferenza ed espleta la Reattività nel risentimento e nel senso di colpa. Il Pathos genera i problemi emotivi dell'individuo quali: ansia, paura, angoscia, panico; la Reattività genera i problemi riflessivi quali: aspetti dissociativi, insicurezza, non accettazione di se stessi e degli altri. La comunicazione relazionale con l'ambiente viene influenzata notevolmente dall'eccessivo Pathos e dalla eccessiva Reattività.
L'allievo al termine del Master sarà in grado di individuare in tempo reale il tipo di problema vissuto, scoprendo le cause della propria e dell'altrui Reattività.
Sarà in grado di effettuare una ristrutturazione motivazionale in tempi rapidi, utilizzando modelli di autocontrollo e di ipnoregressione per meglio gestire se stesso e gli altri in qualsiasi rapporto privato o professionale.

PROGRAMMA DIDATTICO
L'essere umano e i suoi problemi
Meccanismi di difesa/offesa
Ruolo del Guardiano di porta e del Mastro di chiavi
"Antefatto" e "fatto" del problema
Gli effetti dei sigilli emozionali
La ristrutturazione motivazionale
MATERIALE FORNITO DALLA SCUOLA: dispensa didattica.
Il corso si compone di 32 ore didattiche Quota € 1200,00 + IVA
A fine corso per ogni allievo è previsto un ATTESTATO DI QUALIFICAZIONE ISTITUTO EMOTIVIA

MODULO E | AFFIANCAMENTO (almeno 4 casi)
Osservazione di coaching/consulenze tenuti da un Consulente Senior.

MODULO F | SUPERVISIONE (almeno 4 casi)
Gestione diretta dell'utente sotto la supervisione di un Consulente Senior.

A fine programma per ogni allievo è previsto un ATTESTATO DI QUALIFICAZIONE IN COACHING ISTITUTO EMOTIVIA

SEMINARI COMPLEMENTARI MONOTEMATICI

Parlare in Pubblico.
Alcuni professionisti si sono trovati, si trovano o si troveranno a dover parlare davanti a un uditorio più o meno grande.
Non tutti purtroppo sono in grado di gestire il 'carico emozionale' derivante da una situazione di questo tipo, soprattutto nelle prime fasi della relazione, durante le quali l'emotività può giocare brutti scherzi.
Arrossamenti del viso, voce tremolante, difficoltà di respirazione, amnesia, ecc., possono compromettere la riuscita della relazione stessa e instillare nel pubblico una sensazione di 'cattiva preparazione'.
Questo appuntamento formativo è indispensabile per coloro che, a causa appunto di una non-gestione delle proprie emozioni, possono rischiare di non dare il massimo in situazioni simili, o peggio delegano altri a relazionare al posto loro, dando vita a 'evitamenti' reiterati che non faranno altro che peggiorare l'ansia, con una conseguente
rinuncia definitiva a mettersi sul pulpito.
Il motto di questo workshop è: gestirsi per non pentirsi.
PROGRAMMA DIDATTICO
Riconoscere e superare le emozioni negative che bloccano in particolare nella fase iniziale di esposizione all'uditorio.
Saper suscitare attenzione, interesse e coinvolgimento.
Metodologie analogiche e strategiche di azione su se stessi:
prima di affrontare il pubblico
durante l'esposizione
nella fase di sintesi e di chiusura
Coinvolgimento emozionale dell'uditorio attraverso le 'chiavi di accesso' all'inconscio
Gestire domande, obiezioni e imprevisti
MATERIALE FORNITO DALLA SCUOLA: dispensa didattica

Seduzione: La Strategia Analogica.
Sedurre deriva dal latino 'seducere', che significa 'condurre a sé'.
Attraverso le innovative tecniche analogiche è possibile capire i meccanismi più profondi del nostro interlocutore, le 'chiavi di accesso' alla sua emotività, per coinvolgerlo attraverso la comunicazione verbale e soprattutto non verbale.
Nel campo delle relazioni di coppia, è fondamentale capire le esigenze emotive del nostro oggetto di desiderio per soddisfarle e rendere il rapporto a due sempre vivo, dinamico e rigenerante.
È importante utilizzare i 'segreti' imparati in queste lezioni per affinare le capacità seduttive anche in ambito lavorativo e interpersonale dove lo scopo non è 'catturare una preda' ma saper acquisire carisma.
PROGRAMMA DIDATTICO
Come superare le nostre difese al momento dell'approccio o potenziarci se siamo già ok
Le caratteristiche delle tipologie analogiche nei comportamenti sessuali
I gesti e i toccamenti seduttivi, le tonalità della voce, le parole per coinvolgere e sedurre
Integrazioni con le modalità della PNL e della Psicologia Strategica
MATERIALE FORNITO DALLA SCUOLA: dispensa didattica.

Partendo dal presupposto che siamo noi gli artefici del nostro destino e che siamo noi a fare la differenza anche nelle situazioni avverse, dobbiamo adoperarci a creare le condizioni per migliorare il nostro modo di vivere. Questo è lo scopo di Emotivia.
RISPONDI
RISPONDI
Bakeca Consiglia

Annunci gratuiti a Torino