26/12 : Martedì 26 dicembre: Film "Spirit - Cavallo Selvaggio"

20/12/2017
Salva nei preferiti Preferito
DETTAGLI
Data inizio:  26/12/2017
Comune: Torino
DESCRIZIONE
PER LE FESTE DI NATALE
LA COMPAGNIA DI DANZA L’ARABA FENICE
MARTEDI 26 DICEMBRE
ore 16, 18 e 20

PROIETTERA’ IL FILM DI ANIMAZIONE:

“SPIRIT CAVALLO SELVAGGIO”
Ingresso: 5 Euro
Per informazioni e Prenotazioni: 3388706798
La Compagnia di Danza L’Araba Fenice per queste feste di Natale proietterà un film di animazione per grandi e piccini Martedì 26 Dicembre alle ore 16, 18 e 20, scegliendo un film di animazione del 2002 “Spirit Cavallo Selvaggio” diretto da Kelly Asbury e Lorna Cook, sceneggiatore John Fusco.
Spirit è uno splendido stallone che vive allo stato brado nella sterminata frontiera americana. Un giorno il cavallo si trova per la prima volta a contatto con un uomo e, pur conservando la sua libertà, sviluppa un profondo rapporto di amicizia con Piccolo Fiume, un giovane guerriero della tribù dei Lakota. Seguendo il capo indiano nella parabola che farà di lui uno dei più grandi eroi del west, Spirit incontrerà anche l'amore della bellissima puledra Pioggia.

'Spirit' è epica fatta di silenzi, rumori di zoccoli, nitriti, galoppate, maestose cascate. Bellissimo. E vibra in ogni immagine il ricordo del Jack London di 'Zanna bianca'. Nello splendore di panorami mozzafiato esaltati dal formato Cinemascope, la DreamWorks segna una tappa importante nel 'tradigital', ovvero nella miscela tra animazione tradizionale a 2D e quella digitale tridimensionale. Gli animatori hanno fatto un lavoro straordinario nel restituire i movimenti e le espressioni dei cavalli, gli animali forse più difficili da animare, anche perché Spirit e i suoi simili non parlano, ma la loro espressività vale più di qualsiasi discorso". Tra Furia cavallo del west e Bonanza c'è Spirit, splendido mustang uscito dal branco per sfidare col marchio Dreamworks (Spielberg) la Disney nella guerra degli incassi natalizi. Tagliati con l'accetta i ruoli del Bene e del Male, il cartoon va al galoppo in controtendenza rispetto alle tradizionali scelte Disney: forse per aumentare l'età della platea, forse per distinguersi artisticamente, gli sceneggiatori hanno scelto di non dare la parola agli animali, che hanno espressioni umane e, nel caso del cavalli, nitriscono dal primo all'ultimo fotogramma, mentre a una voce fuori campo e alle canzoni di Bryan Adams nella versione italiana sono cantate da Zucchero.



VISTO IL NUMERO LIMITATO DI POSTI (99) SI CONSIGLIA LA PRENOTAZIONE AL NUMERO: 3388706798
RISPONDI
RISPONDI

Annunci gratuiti a Torino